Sei un nuovo utente ?

ANCE AREZZO

Ristruttura Risparmiando
20 Marzo 2013 

 

Giovedì 14 marzo 2013, nella sede di Confindustria Arezzo è stata presentata l’iniziativa “Ristruttura Risparmiando” con l’obiettivo di rilanciare l’industria delle costruzioni, privilegiando la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente ed evitando il consumo di nuovo suolo.

 
In linea con le politiche dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili, ANCE Arezzo ha deciso di contrastare la sfavorevole congiuntura del settore edilizio attraverso un’azione volta ad incentivare i lavori di ristrutturazione, grazie ad una serie di agevolazioni previste per i proprietari di abitazioni ed immobili.
 
L’Associazione ha sottoscritto un accordo con un Istituto bancario di primario rilievo sul territorio e concordato con le aziende edili associate condizioni di miglior favore da trasferire ai soggetti che effettueranno ristrutturazioni immobiliari nell’ambito della provincia di Arezzo.
 
La proposta ANCE si compone di tre interessanti agevolazioni.
 
La prima è la leva fiscale: sulla base del Decreto Sviluppo 2012, i privati potranno attuare operazioni di riqualificazione di abitazioni ed altri immobili (ad esempio ristrutturazione, rifacimento facciate, risanamento conservativo e risparmio energetico dei propri edifici) usufruendo di una detrazione Irpef pari al 50% dei costi sostenuti (fino ad un importo massimo di spesa pari a 96.000 euro annui per singola unità immobiliare).
 
La seconda è la riduzione dei prezzi che le aziende associate ad ANCE Arezzo applicheranno in virtù dell’iniziativa in oggetto. Più nel dettaglio, verrà riconosciuto uno sconto pari al 20% sul costo complessivo delle lavorazioni e sui materiali.
 
Infine, la terza agevolazione è legata agli importi attraverso i quali finanziare le opere di ristrutturazione: i soggetti privati potranno beneficiare di linee di credito agevolate da parte di un istituto bancario di primario rilievo sul territorio, grazie all’accordo sottoscritto con ANCE.
 
Per ulteriori informazioni consultare l'allegato