Sei un nuovo utente ?

DOSSIER

APPALTI PRIVATI: FOCUS TEMATICI E GIURISPRUDENZA
Una figura contrattuale ricorrente nella prassi dei lavori edili privati è quella dell’appalto che trova la sua principale fonte normativa nel codice civile agli articoli 1655-1677 ma che spesso è intrinsecamente legata anche alle speciali normative di settore (quali ad esempio: TU Edilizia, TU Sicurezza ecc.)  
 
Nel presupposto che diverse possono essere le questioni di ordine pratico legate al rapporto contrattuale tra committente e impresa appaltatrice, qualunque sia la tipologia e l’importo dei lavori, l’ANCE ha raccolto in questa sezione tematica tutti i materiali (dalle news ai focus tematici alle principali pronunce giurisprudenziali) che possono costituire uno strumento di supporto e di approfondimento.

DOCUMENTI CORRELATI

Dossier: le responsabilità dell’appaltatore

30 Maggio 2018 

Il costruttore edile in veste di appaltatore: dalla responsabilità per ritardo nei lavori, per vizi dei materiali, per difformità dal contratto fino a quella decennale per gravi difetti. Un dossier Ance offre un quadro chiaro di tutte le fattispecie insieme a una raccolta aggiornata di giurisprudenza

Lavori in appalto: quando l’appaltatore ha diritto ad un aumento del corrispettivo

1 Dicembre 2017 

Di quanto può variare il corrispettivo del contratto di appalto in presenza di modifiche al progetto, onerosità sopravvenuta o difficoltà di esecuzione? Approfondimento normativo e prassi giurisprudenziale in un dossier curato dall’Ance

Recesso del committente: l’appaltatore deve essere indennizzato

9 Novembre 2017 

Il committente, salvo diverse previsioni contrattuali, può sempre recedere dal contratto anche per venir meno della fiducia verso l’appaltatore che, in tal caso, avrà diritto ad un indennizzo che tenga conto: delle spese sostenute, dei lavori eseguiti e del mancato guadagno. E’ quanto ribadiscono recenti sentenze analizzate dall’Ance

Progettista e direttore lavori: quali responsabilità nell’appalto?

29 Settembre 2017 

Se l’opera appaltata presenta vizi o gravi difetti possono essere chiamati a risponderne, ai sensi dell’art. 1669 cod. civ. oltre l’appaltatore, anche il progettista e il direttore lavori

 Pagina1di2